PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA, L’ENNESIMO SOPRUSO

Segnaliamo l’intervento di Antionio Di Pietro sul problema della privatizzazione dell’acqua:

Il governo del malaffare ha colpito ancora. Il governo degli affari propri, degli intrallazzatori, questa volta ha colpito uno dei beni più preziosi del vostro patrimonio e dell’intera umanità. Quali sono i beni più preziosi? Verrebbe spontaneo rispondere: “l’acqua e l’aria”.

Verrebbe da chiedersi: “Si saranno rubati pure l’aria? Si saranno rubati pure l’acqua?”. L’aria l’hanno già “rubata”, deturpando l’ambiente, inquinandola con i rifiuti tossici, mentre l’acqua l’hanno “rubata” mettendo il voto di fiducia su un provvedimento che questo governo ha fatto approvare da un Parlamento con una maggioranza parlamentare asservita, venduta, comprata e ricattata, che, adesso, privatizza la gestione dell’acqua.

Secondo questi signori, l’acqua dovrebbe essere gestita da privati, da imprenditori che vendono un prodotto soltanto se ci guadagnano e, chiaramente, darebbero il prodotto-acqua solo a chi lo comprerebbe.

Se andate a comprare un pacchetto di sigarette, pagate e ve lo danno, ma se non pagate non ve lo danno. E se avete sete? Che fate se non avete i soldi? Non bevete? L’acqua e l’aria sono beni pubblici, sono beni dell’umanità e, in quanto tali, non si possono privatizzare. Ci sono beni essenziali nella vita, beni che non possono essere venduti ai privati. Il privato, per definizione, se ci guadagna vende, ma se non ci guadagna non vende. E’ come con la banda larga in mano ai privati: in certi Paesi, poiché piccoli, non è vantaggioso portare la banda larga. E questo è un danno incredibile.

E figuriamoci se, in questi stessi Paesi, gli imprenditori si preoccupano di investire! Questi piccoli Paesi non sentono, non vedono e non bevono. Prima di rimanere assetati e morti di democrazia, ribelliamoci.

L’Italia dei Valori si oppone a questo provvedimento scellerato, così come si oppone ai provvedimenti che ristabiliscono le centrali nucleari e l’illegalità.

L’Italia dei Valori si accinge a raccogliere le firme per un referendum anche su questo provvedimento di privatizzazione dell’acqua.

Amici miei, ci dobbiamo svegliare! Se non ci pensiamo noi a salvare noi stessi non ci pensa nessuno.

ANTONIO DI PIETRO

http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/articoli/politica/privatizzazione_dellacqua_ribe.php

CIRCOLO IDV MARINO

Annunci

0 Responses to “PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA, L’ENNESIMO SOPRUSO”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: